Articoli

Aero Gravity un’esperienza fuori dal comune

Per chi ama provare un’esperienza fuori dal comune allora deve per forza prenotare l’Aero Gravity. Oltre ad essere una splendida alternativa alla quotidianità del fine settimana è anche un’esperienza di volo unica in Italia, precisamente a Milano.

Di cosa si tratta precisamente? L’Aero Gravity è la più grande galleria del vento in Italia. Permette di sperimentare ogni giorno dell’anno un’esperienza di volo in un cilindro di cristallo alto 8 metri con un flusso d’aria che arriva fino a 370 km/h, capace di vincere la forza di gravità e sostenerti a mezz’aria.

Se hai sempre desiderato volare e vuoi capire se il paracadutismo fa per te, allora con questa esperienza fuori dal comune proverai la sensazione della caduta libera da un aereo a quota 4.500 metri.

Pacchetti più gettonati

  • Aero KIDS: per i bambini da 4 a 11 anni. Il pacchetto prevede un brief teorico e 2 minuti di volo con il coach. Costo 39€
  • Aero SIX: da 1 a 3 persone. Prevede un brief teorico e 6 minuti di volo da suddividere tra i partecipanti. Costo 149€
  • Aero START: Prevede un brief teorico e 2 minuti di volo per persona. Costo 59€
  • Aero DOUBLE: questo pacchetto può essere utilizzato da una persona o due persone per un tempo totale di 4 minuti (solitamente se ne fanno 2 a testa). Prevede sempre il briefing e poi il volo con l’istruttore. Costo 129€

Ci sono tantissime altre soluzioni ideali per famiglie, persone con disabilità, gruppi di amici, scuole o addirittura aziende. E’ possibile comprare anche un voucher regalo senza orario e giorno stabilito in modo tale da essere sempre flessibili.

Sottolineiamo che non è richiesta alcuna esperienza prima. Gli istruttori insegneranno il corretto assetto da tenere in volo per farvi godere appieno tutta l’esperienza!

Come funziona

Prenotando il volo (senza voucher regalo) bisogna scegliere il giorno e l’orario in cui si è disponibili. Ognuno deve presentarsi almeno un’ora prima del volo, recarsi subito in reception per la registrazione e lasciare nell’apposito armadietto eventuali collane, braccialetti e orecchini. In attesa di essere chiamati dall’istruttore per il briefing e l’apposita tuta in dotazione osservate il gruppo precedente così da capire a cosa andrete incontro e la posizione da mantenere (che poi vi sarà spiegata nuovamente dal coach).

Dopo aver indossato la tuta, casco, occhialini e tappi nelle orecchie, comincia il volo!
Il primo giro è di prova: l’istruttore vi farà volare spiegandovi la posizione da mantenere per stare a mezz’aria. In questo modo romperete subito il ghiaccio e vi sensibilizzerete alla sensazione del getto d’aria.
Il secondo giro invece consiste nel volo vero e proprio: sempre con il coach volerete verticalmente lungo tutto il tubo… molto emozionante!

Non dimenticatevi alla fine del vostro giro di guardare ed eventualmente comprare qualche foto oppure il video! Un bellissimo ricordo da conservare.

Come arrivare

  • Metro: potete prendere la linea rossa in direzione Rho Fiera Milano e scendere alla fermata Pero che si trova ad 1,5 km dal palazzo Aero Gravity (percorribile su strada pedonale). Potete scendere anche alla fermata Rho Fiera Milano che si trova a 700 metri, ma la strada è dissestata.
  • Macchina: L’indirizzo è facilmente raggiungibile in macchina. Via Gabriele d’Annunzio, 23, 20016 Pero (MI).

Per qualsiasi informazione aggiuntiva cliccate qui.

Siete pronti quindi per un’esperienza fuori dal comune e mozzafiato in tutta sicurezza?

 

5 Ristoranti a Milano per la cena di Natale

Il Natale meneghino è ormai alle porte: la temperatura scende, si accendono le prime lucine e compaiono le prime ghirlande. Ogni anno è sempre la stessa storia, la corsa a comprare i regali all’ultimo momento e organizzare la tradizionale cena di Natale con gli amici.
Per questo abbiamo deciso di scrivere questo articolo. L’obiettivo è suggerirvi alcuni ristoranti buoni e con una bella atmosfera, in modo che possiate scegliere e prenotare per tempo. Insomma, è giusto brindare alle feste in un clima un po’ diverso dal solito. Vi daremo delle opzioni adatte per un gruppo più numeroso e altre più adeguate per un festeggiamento tra intimi.

Milano offre moltissimi luoghi degni di una splendida cena in compagnia, qui sotto noi ve ne elencheremo alcuni:

Shambala

“Dal ricordo dell’atmosfera e dei colori dell’estremo oriente nel ’98, in una vecchia cascina lombarda, nasce Shambala, una locanda asiatica con grandi alberi…” è questa la perfetta introduzione che trovate anche sul loro sito.
Shambala lo consigliamo vivamente per una cena di natale dall’atmosfera speciale. Infatti, ciò che lo rende così affascinante sono gli ampi spazi dai colori e dalle luci soffuse che affacciano sul giardino di alberi e bambù. Il cibo è ricercato e speziato al punto giusto. Per chi è indeciso su cosa ordinare, vi diamo qualche suggerimento di quello che ci è davvero piaciuto tantissimo:

  • Satay Gay: spiedini di pollo accompagnati da insalata verde, salsa di latte di cocco e arachidi.
  • Nuea Saparod: fettine di filetto argentino saltate con ananas, funghi shiitake, broccoli in salsa di soia cremosa profumate da sakè di zenzero.

Non vi deluderanno!

Shambala vi può ospitare in 3 differenti sale caratterizzate anche da diversi tipi di sedute e ambientazioni, inoltre, è una location originale e perfetta per cene di gruppo.
Potrete anche decidere di avere un menù ad hoc personalizzato da condividere tra tutti.
Indirizzo: Via Giuseppe Ripamonti, 337

 

Cantina del Giannone

Bottiglieria con cucina in un contesto della vecchia Milano, tra Moscova e l’Arco della Pace.
Il ristorante propone una cucina mediterranea con la particolarità di accostamenti e idee creative.
La Cantina del Giannone offre un’atmosfera familiare in cui ci si sente coccolati da un servizio particolarmente curato per soddisfare le esigenze di ogni cliente; il menù italiano è gustoso e abbondante nelle porzioni.
Per chi ama la carne, il filetto di maialino è assolutamente squisito e come prima portata dovete assolutamente assaggiare il “milanese nel raviolo” ovvero ravioli con ripieno di risotto alla milanese mantecato al burro di midollo con crema di parmigiano.
Se volete brindare alle vacanze di natale in un clima di puro relax questo è il luogo ideale.
Indirizzo: Via Pietro Giannone, 10

 

Paper Moon Giardino

Un ristorante elegante situato nel centro della città. Nonostante il famoso giardino a cui si ispira sia impraticabile causa freddo pre-natalizio, anche l’interno non vi deluderà.
L’ ambiente è bellissimo e dotato di sale illuminate e il menù è decisamente ricco, costruito per andare incontro ai gusti di una clientela composta da un’alta percentuale turistica. Inoltre, la cucina è di alto livello e con un’attenzione al dettaglio. Consigliamo questo ristorante più per una cena di natale tra intimi, quattro o cinque persone. Troppe persone e troppo chiasso non si adatterebbero all’atmosfera del ristorante.

Vale la pena di soffermarsi sui crudi (ostiche e gamberi) e continuare con un primo di pesce, branzino al sale, o ombrina al cartoccio.
Indirizzo: Via Bagutta,12

 

Ribot

Il Ribot, uno dei ristoranti storici di Milano dal 1975.
Il ristorante è situato in una splendida tenuta Ottocentesca dotata di un giardino unico nel suo genere. Le pareti sono piene di ricordi, quadri e fotografie sono infatti esibite sui muri. Questo, insieme agli oggetti vintage e all’ambiente in stile inglese anni ’70 fanno in modo che l’atmosfera sia calda e accogliente.
Addentrandosi nel menù scoprirete che il cibo è quello della tradizione toscana rivisitata, infatti potrete gustare i migliori tagli di carne. Se amate la carne siete esattamente nel posto giusto… Un vero paradiso per i carnivori!
Indirizzo: Via Marco Cremosano, 41

 

Arrow’s

Iniziamo col dirvi che da Arrow’s è possibile organizzare grandi tavolate con l’opzione della sala privata, separata dal resto del locale. L’ambiente è costituito infatti da due ampie sale in stile classico, un po’ old fashion con luci soffuse.
Il ristorante è indicato per tutti coloro che hanno il desiderio di organizzare una cena di natale a base di pesce, infatti l’obiettivo del posto è quello di servire pesce e frutti di mare freschissimi in un ambiente rilassante ed elegante.
Le materie prime selezionate sono di altissima qualità prevalentemente di origine italiana accompagnate da un’ampia selezione di vini.
Il cliente viene opportunamente guidato nelle sue scelte.
Indirizzo: Via Andrea Mantegna, 19

Égalité: la tradizione francese che incontra Milano

Chi di voi non è mai stato in Francia?

Impossibile non aver provato almeno una volta nella vita una specialità culinaria francese. Per coloro che non fossero mai entrati in una boulangerie beh, ora avrete la possibilità di farlo. Si chiama Égalité: la tradizione francese che incontra Milano. Il locale nasce recentissimamente, nel 2018, a pochi passi da Corso Venezia e rispecchia in tutto e per tutto una boulangerie, cioè una vera e propria panetteria francese.

Fino a pochi anni fa c’era Lelephant, uno dei gloriosi ritrovi della movida gay milanese. Oggi il locale è stato completamente ristrutturato. Appena arrivati in via Melzo, 22 vi sembrerà di catapultarvi in pochi secondi a Parigi: sei forni a vista e un angolo per la vendita di baguette, croissant e pasticceria.
Ma come nasce il progetto? Tutto è stato realizzato basandosi sull’arte panificatoria del grande maestro boulanger Thierry Loy. Così, da questo presupposto, un gruppo di investitori ha deciso di aprire un concept di boulangerie gastronomica. Inoltre, Égalité non offre solo colazione, ma è aperta dalla mattina fino alla sera. L’intento di questo locale è quello di portare nel capoluogo lombardo prodotti francesi di massima qualità.

Abbiamo avuto l’opportunità di essere invitate in questo meraviglioso locale poco tempo fa. Il profumo inebriante di pane è stata la prima cosa che ci ha folgorate. Infatti, Égalité sforna pane quattro volte al giorno, con sette diversi tipi di baguette, sette tipi di pane, oltre ad una varietà del giorno sempre diversa. Con l’occasione abbiamo gustato il nuovo menù dell’aperitivo, inaugurato da poco. Dimenticatevi i classici happy hour con buffet scadenti. Sarete voi i protagonisti di una serata a tema francese. Protagonista del nuovo aperitivo è il pane: aromatizzato, farcito, condito, ripieno!
Durante la serata siamo state deliziate da numerose portate tipiche:

  • Ficelles Garnies: piccole baguettes di farina Tradition Française con una farcitura ogni giorno differente;
  • Gougères: bignè al formaggio originario della Borgogna;
  • FlammeKuchen: sottilissima focaccia senza lievito condita con panna acida, pancetta e cipolla appassita;
  • Barbiche: deliziosa michetta farcita con formaggio di capra e pomodorini.

Per non farci mancare nulla Égalité ha anche pensato a tre differenti Planches, ognuna caratterizzata da un particolare tipo di pane, accompagnato da ingredienti scelti per esaltarne il sapore (formaggio, salumi, pesce e tanto altro!).
Vogliamo poi parlare della prelibatezza dei loro vini? Noi abbiamo avuto il piacere di assaggiare uno spritz “atipico” ma eccezionale. Il suo nome? Spritz Hugo, a base di St-Germain, Crémant e soda. Indescrivibile. Per gli amanti dei vini potreste optare un’ampia scelta tra calici di vino bianco, rosso, bollicine, uno più buono dell’altro.

Come possiamo concludere descrivendo Égalité in una frase? La tradizione francese che incontra Milano.

Non ci resta che augurarvi bon appétit e bienvenue en France!

Pasta d’Autore, la pasta a Milano

Chi meglio di noi italiani non ama mangiare un buon piatto di pasta? La pasta a Milano è un vero clichè, ma non così facile da trovare, soprattutto buona e home-made. Per questo motivo abbiamo deciso di andare alla ricerca dei migliori pastifici di Milano, e oggi, primo tra tutti, vi parleremo di Pasta d’Autore.

Pasta d’Autore si trova in zona Colonne di San Lorenzo/Ticinese, precisamente in via Cesare Correnti, 7. La location è unica: trattasi di un antico palazzo del 1800 completamente ristrutturato e riprogettato, con magnifici muri ricoperti di mattoni e colonne in originale.

 

Il concept

Il locale nasce da una famiglia in gamba composta da quattro persone: nonna, mamma e due figli intraprendenti. Proprio da questa idea di famiglia si sviluppa il concept del locale: creare un’ atmosfera familiare e che permetta agli ospiti di sentirsi come a casa. Inoltre, il menù è pensato ad hoc per incontrare i gusti di ognuno. Come riuscirci? Creando piatti di pasta fatta in casa di differenti tipi e abbinati a differenti sughi. Il tutto usando ingredienti di altissima qualità e soprattutto seguendo la stagionalità delle pietanze.
Spetterà quindi a voi decidere come combinare le tipologie di pasta, sulla base dei vari condimenti che ogni giorno vengono proposti. Avrete quindi modo di seguire il cuoco in tutta la realizzazione del vostro piatto nella cucina, completamente a vista, una tra le caratteristiche distintive di questo ristornate.

Ma parliamo del cuoco… o meglio della cuoca. Trattasi infatti della nonna, una persona squisita che all’alba degli 83 anni continua a fare questo mestiere con passione. E quando trovate scritto “tagliatelle della nonna” o “tiramisù della nonna” sappiate che è proprio vero, sono state realizzate da lei in persona. Tutti i giorni.

Feedback personale

Potrete accompagnare il vostro piatto con un buon calice di vino selezionato e terminare il tutto con degli incredibili dolci fatti in casa dalla nonna. Entrambe abbiamo optato come prima portata per ravioli con un sugo di brasato di carne (la specialità della casa) per finire con uno strudel con tanto di crema al mascarpone. Una vera delizia! Potete anche scegliere se richiedere una porzione normale o abbondante… Secondo voi noi per quale opzione abbiamo optato?

Un’ultimissima chicca: se avete poco tempo a disposizione, Pasta d’Autore vi offre la possibilità di scegliere il take away oppure se avete in programma una festa o un’evento importante e volete fare bella figura, potrete ordinare la pasta fresca e cucinarla a casa vostra.

Ci sono tanti ristoranti che hanno come focus la pasta, ma pochi che hanno l’artigianalità classica del Made in Italy. Non perdiamo i valori legati a questo piatto, la famiglia, la cultura e l’artigianalità che connota la pasta italiana! Pasta d’Autore ha tutto questo. Provare per credere.

Non ci resta che augurarvi… BUON APPETITO!!

 

Milano, due giorni nella capitale mondiale della moda, del design e non solo

Perché spesso si pensa a questa città come grigia e nebbiosa? Per questo, abbiamo deciso di farvi conoscere una Milano diversa, ricca di divertimento, arte e posti da visitare e da esplorare.

Il primo appunto che vi facciamo è di stare attenti all’Area C, per chi decide di utilizzare la macchina come mezzo di trasporto. L’Area C è un’area nel centro storico di Milano soggetta a restrizioni di accesso per alcune tipologie di veicoli. Il weekend non è attiva e nei giorni di Lunedì, Martedì, Mercoledì e Venerdì è attiva dalle 7.30 alle 19.30. Invece, il Giovedì è attiva dalle 7.30 alle 18.00. Per maggiori info cliccate qui.

Finalmente ora arriviamo al dunque. Infatti, vi segnaleremo quello che, secondo noi, è da non perdere sia dal punto di vista culturale che, alla fine, dal punto di vista culinario, tranquillamente da vedere in due giorni.

Primo Giorno:

Duomo e Galleria Vittorio Emanuele

Consigliamo di visitare il duomo di Milano come prima meta, essendo l’icona del capoluogo lombardo e la chiesa più grande d’Italia. Il nostro suggerimento è di salire in cima al Duomo sulle terrazze, per godere di un ottimo panorama su Milano. Ora, rivolgendovi verso il duomo, costeggiate l’omonima piazza sulla sinistra fino ad incontrare Galleria Vittorio Emanuele II. In aggiunta, se avete tempo fermatevi a prendere un caffè da Marchesi 1824, l’antica pasticceria di Milano per eccellenza, rinomata per la splendida offerta di pasticceria e cioccolato a cui si affiancano anche piatti salati.
Orari Cattedrale: tutti i giorni, dalle ore 8.00 alle 19.00 (ultimo biglietto alle ore 18.00). Per info e prenotazioni cliccate qui.

Piazza della Scala

Appena usciti dalla galleria vi troverete in Piazza della Scala dove di fronte a voi si ergerà il bellissimo teatro in cui vi è la possibilità di visitare il museo teatrale o prenotare visite personalizzate (dal lunedì alla domenica).

Via Montenapoleone

Da piazza della Scala percorrendo Via Manzoni incrocerete via Montenapoleone, una, se non la zona più lussuosa di Milano e parte del famoso quadrilatero della moda. Gucci, Bottega Veneta, Dolce&Gabbana, sono solo alcuni dei nomi che avrete il piacere di incontrare camminando. Infine, allungate la passeggiata anche nelle piccole vie che incrociate come via della Spiga o Via San’Andrea.

Giardini Pubblici Indro Montanelli – Porta Venezia

Tornate su via Manzoni e proseguite su via Palestro, quindi entrate nei Giardini Pubblici Indro Montanelli e godetevi una passeggiata in mezzo al verde. Incontrerete alcuni musei e beni architettonici come il famoso museo di Storia Naturale o il Planetario di Ulrico Hoepli, perfetto per chi visita Milano con famiglia e bambini.

Piazza San Babila

Proseguendo diritti in Corso Venezia raggiungerete Piazza San Babila che prende il nome dall’omonima basilica. Potete proseguire per corso Vittorio Emanuele e girare per i vari negozi, fino ad arrivare di nuovo in Piazza Duomo oppure fermarvi per un caffè o un aperitivo alla terrazza di Brian&Berry, in Via Durini 28.

Castello Sforzesco

Assolutamente da visitare è il Castello, un’importante istituzione culturale e uno dei più bei castelli d’Italia, sede del potere prima dei Visconti e successivamente degli Sforza.
Concludiamo dicendovi che l’ingresso al castello è gratuito.

Arco della pace

Attraversando il parco Sempione, uno dei parchi più grandi di Milano, si arriva al famoso Arco della Pace, un arco dedicato alla pace tra le nazioni europee. Nel complesso, questa zona è molto famosa per i locali, bar e ristoranti in cui prendere un aperitivo o bere una birra al tramonto.  Fermatevi per il cosiddetto happy hour all’elegante Deseo, se sarete fortunati avrete l’opportunità di assaggiare la gustosissima cascata di cioccolato.

Per il percorso su Google Maps del primo giorno clicca qui

 

Secondo Giorno:

Brera

La zona di Brera è definita il luogo dallo charme senza tempo, nota per i negozi di antiquariato e i molteplici ristoranti in cui mangiare, è parte della Milano antica. Il nostro consiglio è quello di curiosare nei vicoli, anche quelli più nascosti, per cogliere tutti i dettagli di questa area. Per di più, è da visitare la famosa Pinacoteca di Brera (chiusa il lunedì ma aperta tutti gli altri giorni dalle 8.30 alle 19.15). Inoltre, se avete voglia di passeggiare tra i caratteristici negozietti ve ne proponiamo uno sicuramente degno di nota: Mi Alma Milano, in Corso Garibaldi 71, offre sandali e altri accessori Made in Italy dai più svariati colori e modelli, personalizzabili e allo stesso tempo glamour e unici.

Corso Como

Passeggiate in Corso Como fino a giungere in Piazza Gae Aulenti, inaugurata nel 2012, una delle zone architettonicamente più moderne di Milano e vicina alle Torri Garibaldi, al famoso Bosco Verticale e al palazzo di regione Lombardia.

Navigli e Darsena

I Navigli sono una zona molto frequentata e suggestiva di Milano. Ai lati di entrambi i Navigli ci sono tantissimi locali curiosi ed originali in cui ci si può fermare a pranzare o a bere qualcosa. In realtà, sono molto famosi per la “movida” milanese, infatti almeno una volta al mese ci sono mercati e bancarelle relativi all’antiquariato o ai fiori, assolutamente da non perdere! Inoltre, da vedere anche la zona della Darsena in cui i due Navigli (Naviglio Pavese e Naviglio Grande) si incontrano. Con il bel tempo consigliamo assolutamente di pranzare da Vista Darsena e godersi il relax dello “stare in vacanza”.

Colonne di San Lorenzo

Percorrete Corso di porta Ticinese fino ad arrivare presso le Colonne di S. Lorenzo. Le colonne rappresentano i resti della “Milano Imperiale”.

Via Torino

Proseguendo per le Colonne di San Lorenzo non si può non godere di un buon giro di shopping in via Torino!

Per il percorso su Google Maps del secondo giorno clicca qui

 

 

Tips

Visitare quando si riesce, SU PRENOTAZIONE ANTECEDENTE AL VIAGGIO, al sito https://www.cenacolo.it/ la chiesa di Santa Maria delle Grazie in cui è possibile ammirare il quadro “L’ULTIMA CENA” di Leonardo da Vinci.

Inoltre, per chi invece, decide di visitare Milano con bambini consigliamo di andare all’Orto Botanico di Brera, in Via Brera 28, sicuramente una meta ideale per stare immersi nella natura. In alternativa, per unire l’utile al dilettevole, vi suggeriamo di fare una passeggiata al nuovo quartiere di CityLife,(Fermata Metropolitana: Tre Torri), in quanto il parco durante il weekend brulica di bimbi ed è possibile giocare e stare all’aria aperta, oltre che fare un sano giro di shopping al nuovo mall CityLife. Quindi, potete decidere di mangiare in uno dei ristoranti del centro commerciale e godervi una vista sui nuovi grattacieli ultramoderni di Milano.

Consigli su dove mangiare:

Colazione

LùBar: ormai è la location più trendy del momento. E’ caratterizzato da un arredamento ricercato e scenografico ed è perfetto per chi vuole godersi una colazione immerso nel verde. Specializzato in cibo siciliano.
Indirizzo: via Palestro, 16.

That’sBakery: Qualità garantita, consigliatissimo per un brunch domenicale. Obbligatorio gustare i cupcake esposti in vetrina! La prenotazione è consigliatissima.
Indirizzo: via Vigevano, 41

Gattullo: questa pasticceria vanta la sua qualità dal 1961. Classica, elegante e sfiziosa, assembla innovazione e tradizione alla passione per la pasticceria.
Indirizzo: piazzale di Porta Ludovica, 2

Mint Garden: alcuni di voi potrebbero scambiarlo per un fiorista da quanto è immerso tra fiori, colori e piante. Assolutamente affascinante, ricorda un cafè in Provenza. Quindi..da provare!
Indirizzo: via Felice Casati, 27

Pranzo

Otto: ideale per un break, per rilassarsi e isolarsi dal traffico milanese. Anche i cocktail e le portate sono originali e prelibate. Inoltre, è perfetto anche per coloro che sono vegetariani.
Indirizzo: via Paolo Sarpi, 8

Terrazza Rinascente: Corso Vittorio Emanuele II, ultimo piano de La Rinascente. Chic ed elegante è perfetto per chi vuole godersi un panorama mozzafiato sul Duomo o rilassarsi in un’ottima atmosfera.
Indirizzo: piazza del Duomo

Macha Cafè: lo definiremmo fusion, infatti propone piatti giapponesi rivisitati “all’italiana”. Consigliamo di prendere la bowl al salmone e, per finire, la gustosissima cheescake.
Indirizzo: viale Francesco Crispi, 15

Filippo La Mantia: la Mantia è una garanzia; e questo lo confermano i piatti Siciliani di materia prima ottima.  A proposito, anche il brunch è consigliatissimo, vi innamorerete dell’enorme buffet dei dolci!
Indirizzo: piazza Risorgimento

Cena

Nerino 10: Nerino 10 è un graziosissimo ristorante, che si trova nelle vie del centro storico. Purtroppo non essendo grandissimo, non è possibile andare in tanti ed è assolutamente suggerita la prenotazione. In sintesi, ottimo servizio e ottima cucina!
Indirizzo: via Nerino 10

Osteria dei Binari: sembra un po’ di stare nel mezzo di una foresta.  Difatti, si è immersi nel verde, soprattutto nella veranda. Menù tipico milanese.
Indirizzo: via Tortona 3

Drogherie Milanesi: piatti milanesi delicati e gustosi, con possibilità di prendere anche mezze porzioni. In quello in via S. Marco potete anche rimanere a bere qualcosa al piano di sotto.. non spaventatevi se vi faranno entrare da un armadio!
Indirizzo: via San Marco 29 o via Conca del Naviglio, 7

Pizzeria Starita: classica pizza napoletana, talmente buona che vi sembrerà di essere a Napoli. Infine, provate gli “angioletti” fritti alla nutella.. sicuramente non ve ne pentirete!
Indirizzo: via Gherardini, 1

Il Giardino dei segreti: perfetto per chi ama la carne, infatti la fiorentina non vi deluderà.. e nemmeno l’antipasto di salumi. Da ultimo vi consigliamo di prenotare in veranda.
Indirizzo: via Pasquale Sottocorno, 17

Carlo e Camilla in Segheria: questo affascinante ristorante lo consideriamo davvero ricercato e di altissima qualità, caratterizzato da originalità nei sapori e nell’impiattamento. Situato in un’ex fabbrica e allestito con lunghi tavoli e lampadari di cristallo. Infatti, è consigliato anche solo per un cocktail.
Indirizzo: via Meda, 24

Locali per la sera

Rita: per chi vuole sorseggiare cocktail eccezionali e soprattutto particolari, il Rita è la meta perfetta. Situato in zona Navigli, è una delle icone della MilanodaBere.
Indirizzo: Via Angelo Fumagalli, 1

Gino12: se siete amanti del gin e dei cosiddetti luoghi “esperienziali”, questo è il locale che fa per voi. Inoltre, potete decidere di degustare il cocktail nel giardino interno oppure direttamente al bancone. L’atmosfera è rilassante e il design è studiato per rendere unica la tua serata.
Indirizzo: Alzaia Naviglio Grande, 12

The Spirit: GOOD DRINKS – GOOD VIBES, il claim di “The Spirit” basta a definirne l’essenza. I divani di velluto e l’arredamento lo rendono assolutamente all’altezza delle aspettative.
Indirizzo: Via Piacenza, 15

Bar più piccolo del mondo: Si, avete capito bene, il bar più piccolo del Mondo. Non siete curiosi di andare a scoprirlo?
Indirizzo: Ripa di Porta Ticinese, 43

Dry Milano: l’accoppiata più insolita che ci sia: Pizza + Cocktail. Difatti è ideale per coloro che vogliono assaporare l’atmosfera milanese a 360 gradi con un tocco di originalità.
Indirizzo: Via Solferino, 33/Via Vittorio Veneto, 28

 

Infine, non possiamo che augurarvi una fantastica permanenza e concludiamo col dirvi: Milan l’è un gran Milan!